Cagliari

Itinerario da cinque giorni
Itinerario da 3 giorniitinerario da 7 giorni

Per chi si ferma in città cinque giorni si possono prevedere ritmi più rilassati rispetto alla visita in soli tre giorni (leggi qua), ma non completamente slow come nella visita da sette (leggi qua). Abbiamo costruito un itinerario più variegato, con qualche aggiunta che secondo noi vale davvero la pena. Buona esplorazione!

Giorno 1 e 2

La visita ai quartieri storici è il nostro punto fermo, ma in questo caso, avendo più tempo a disposizione potete anche pensare di dividerla in due giornate per visitare più monumenti.

Il nostro consiglio è di riservare la visita della Marina per fine mattinata o per la sera in modo da potervi fermare da queste parti anche per mangiare: è senz’altro la zona della città che offre di più, in termini di quantità e scelta (i nostri consigli gastronomici su Cagliari li potete leggere qua). Ma in ogni quartiere trovare qualcosa di buono da mettere sotto i denti.

Se volete sapere cosa vedere nel dettaglio nei quartieri storici potete leggere il post dedicato al nostro tour del centro, proprio qua. In una sola giornata vedere ogni monumento potrebbe risultare troppo pesante (se non impossibile). Abbiamo comunque pensato di indicare nel post di dettaglio tutto quello che secondo noi merita una visita, lasciando chiaramente a voi la scelta finale.

Da non perdere

Ciò non toglie che Cagliari, con le sue bellissime terrazze panoramiche, sia una città molto bella da vedere anche solo passeggiando. Se preferite una giornata più in relax potete semplicemente godervi il centro perdendovi tra le sue belle stradine. In questo caso vi consigliamo di non perdere la cattedrale, via Stretta, il bastione di Santa croce, la torre dell’Elefante e il bastione di Saint Remy in Castello; la chiesa di San Michele a Stampace; via San Giovanni e piazza San Domenico a Villanova; piazza San Sepolcro e il tesoro di Sant’Eulalia alla Marina. Naturalmente non può mancare una passeggiata sotto i portici di via Roma fino al porto, dai cui potrete ammirare un bel tramonto.

Se preferite concentrare la visita del centro in una sola giornata, la nostra proposta alternativa per il giorno 2 è di andare a vedere le bellissime Saline Conti Vecchi e magari fare una passeggiata per il villaggio dei pescatori di Giorgino.

Giorno 3

Se passate per Cagliari dovete necessariamente fare una capatina alla spiaggia del Poetto. Vi consigliamo di noleggiare delle biciclette in piazza Matteotti: la pista ciclabile parte da Su Siccu e giunge fino alle spiagge attraverso la Galleria del sale, un vero e proprio museo di street art a cielo aperto. Arrivati al parco di Molentargius – che dovete attraversare – potreste inoltre vedere i fenicotteri molto da vicino.

Nella vostra giornata di mare le alternative possono essere tante: relax in spiaggia, gita in barca, trekking sulla Sella del Diavolo (è semplice e non troppo lungo), escursione fino al Fortino di Sant’Ignazio.

Giorno 4

La prima tappa della giornata potrebbe essere il castello di San Michele. Fate una bella passeggiata nel parco e se volete (spesso anche qua si possono trovare delle mostre interessanti), potete visitarlo oltre che osservare l’intera città dall’alto.

La mattinata potrebbe continuare con una tappa al suggestivo Mercato di San Benedetto. Il mercato è  uno dei più grandi d’Europa e offre un quadro abbastanza pittoresco della città.

Nel pomeriggio raggiungere la zona del parco di Monte Uripinu, salendo fino a viale Europa da cui avrete una bellissima vista dello stagno di Molentargius. Di ritorno raggiungete la chiesa di San Saturnino e il vicino Exmà, uno dei più importanti centri culturali della città in cui si trovano spesso mostre interessanti.

 

Giorno 5

Per la vostra ultima giornata potete partire da piazza Costituzione per ammirare il panorama dal terrapieno che conduce ai meravigliosi Giardini pubblici che ospitano anche la Galleria comunale – visita consigliata soprattutto in presenza di mostre temporanee; la visita è inclusa nel biglietto cumulativo da 13 euro valido per due settimane che consente l’ingresso a vari siti tra cui l’Anfiteatro romano, Villa Tigellio, la cripta di Santa Restituta e i musei civici.

Dai Giardini pubblici salite verso viale Buoncammino attraverso la scalinata che trovate alla sinistra del museo.

Da qui proseguite fino all’Anfiteatro romano (ma prima fermatevi alla chiesetta dei Santi Lorenzo e Pancrazio).

Dall’Anfiteatro potete facilmente raggiungere l’orto botanico (specialmente in primavera è una bella tappa) e la vicina Villa Tigellio.

Da qui potete dirigervi verso la necropoli di Tuvixeddu, raggiungibile anche attraverso le linee 1 e 5 più una piccola passeggiata. L’ingresso al parco è gratuito.

Riprendendo la linea 5 potete dirigervi verso la bellissima Basilica di Bonaria e scendere poi verso il mare, salutando Cagliari con una passeggiata per Su Siccu.

 

Ultimi post

Lasciati ispirare, dai un’occhiata ai nostri aggiornamenti

Sette giorni a Cagliari

  È probabile che un'intera settimana a Cagliari sia sufficiente a farvi venire voglia di restarci per sempre! A nostro parere sette giorni sono un tempo ottimo per visitare la città: riuscirete a tenere un ritmo abbastanza rilassato e vedere "tutto" quello che c'è da...

Tre giorni a Cagliari

Avete appena programmato la vostra vacanza a Cagliari e vi state chiedendo come trascorrere le giornate nel capoluogo sardo? Siete nel posto giusto, abbiamo un po' di consigli per voi. Cagliari è una città dalle dimensioni abbastanza contenute, dunque alcuni giorni...

Cagliari quartieri storici

  Il cuore pulsante di Cagliari è costituito dai suoi quattro meravigliosi quartieri storici: Castello, Marina, Stampace e Villanova. Ognuno con le sue caratteristiche, rappresentano ciò che non può assolutamente mancare in una visita della città e infatti sono il...

Non perdere neanche un istante!

Seguici sui nostri canali Facebook, Instagram e Youtube per non perdere neanche un post, un video o una foto dei nostri viaggi!

error: Content is protected !!

Pin It on Pinterest

Share This