Una giornata a Monaco

Febbraio, 2015
 
Torna all'itinerarioguarda tutte le foto

Il nostro viaggio in Baviera prevedeva anche una giornata a Monaco. Una breve gita a Monaco è sufficiente per farsi un’idea generale della città, ma per approfondirne meglio la conoscenza e per vedere tutto quello che di interessante c’è da vedere probabilmente è consigliabile trattenersi qua almeno per un intero weekend, soprattutto se si intende visitare anche il vicino Memoriale del campo di concentramento di Dachau.

Per la nostra gita fuori porta abbiamo organizzato dei panini preparati a casa in modo da risparmiare e non perdere tempo pranzando in ristorante. Partiti presto da Augusta abbiamo deciso di fermarci prima a Dachau per poi raggiungere il centro di Monaco non appena terminata la visita. Abbiamo preso il treno con direzione Monaco, alla stazione centrale abbiamo cambiato treno, prendendo la S-Bahn per raggiungere la stazione di Dachau e da lì abbiamo preso il bus 726 con direzione Saubachsiedlung fino alla fermata KZ-Gedenkstätte, proprio a un passo dall’ingresso del Memoriale.

Credo che visitare un campo di concentramento sia importante. Bisogna farlo con riguardo e profondo rispetto, ma quando un viaggio ci permette di includere una tappa di questo tipo secondo me è bene approfittarne. Mi era già capitato in passato, a Terezin, in Repubblica Ceca, e ad Auschwitz in Polonia. Non sono passeggiate piacevoli, né occasioni per scattare stupidi selfie.

Itinerario

Se decidete di andare a Dachau dovete mettere in conto almeno due ore e mezzo per la visita del campo, più gli spostamenti da/per Monaco. Noi abbiamo preferito sacrificare un po’ la visita della città, dove siamo arrivati intorno alle 12.30.

Monaco è una città architettonicamente carina. L’atmosfera invernale non permette forse di godere appieno della sua bellezza, ma le foto autunnali di mia sorella hanno un’altra luce che rende tutto molto più bello.

Scesi dal treno ci siamo diretti verso Königsplatz, da dove abbiamo preso un bus per raggiungere il bellissimo parco Englischer Garten. Dopo una breve passeggiata dei giardini ci siamo rifugiarci al caldo alla Pinakothek der Moderne, museo di arte contemporanea che abbiamo molto apprezzato. Ci siamo poi diretti verso il centro passando per Karolinenplatz, con sosta in Wittelsbacherplatz e al Residenz (visto dall’esterno). Siamo giunti nella centrale Marienplatz, dove l’attrazione principale è il Glockenspiel, l’orologio del nuovo municipio; abbiamo ammirato la spettacolare Frauenkirche, e di ritorno verso la stazione siamo passati per Karlsplatz.

A fine giornata eravamo distrutti, motivo per cui consigliamo una visita della città diluita in due giorni almeno.

Englischer Garten in autunno. Meraviglia 

Da non perdere

1. Marienplatz

La piazza ospita il nuovo e il vecchio municipio. Se passate di qua al momento giusto (alle 11 o alle 12) potete ammirare lo spettacolo danzante delle statuette del Glockenspiel

2. Englischer Garten

Ma scegliete bene la stagione nella quale andarci. I colori autunnali sono meravigliosi!

3. Pinakothek der Moderne

Se come noi capitate a Monaco in una fredda giornata d’inverno rifugiarsi in un caldo museo per qualche ora può essere un’ottima scelta

Ultimi post

Lasciati ispirare, dai un’occhiata ai nostri aggiornamenti

Viaggiare in Germania

In Germania gli spostamenti all'interno dei Land godono di tariffe agevolate. In Baviera, ad esempio, noi abbiamo sempre utilizzato il Bayern Ticket, un biglietto cumulativo giornaliero molto conveniente. Lo si può acquistare facilmente direttamente alle macchinette...

Norimberga

Ultima tappa del nostro bus tour nella Germania del Sud.Siamo arrivati qua nel primissimo pomeriggio, da Dresda, e siamo rimasti in città per poco meno di ventiquattro ore alloggiando in pieno centro all’Ibis Hotel di Königstraße

Cartoline da Lindau

Il nostro racconto fotografico della meravigliosa cittadina bavarese affacciata sul lago di Costanza. La torre del Mangturm con la treccia di Raperonzolo che spunta dalla finestra è una delle cose più carine e caratteristiche della città. Se non alloggiate a Lindau, ma nelle vicinanze, potete organizzare una gita in giornata

Non perdere neanche un istante!

Seguici sui nostri canali Facebook, Instagram e Youtube per non perdere neanche un post, un video o una foto dei nostri viaggi!

error: Content is protected !!

Pin It on Pinterest

Share This