Avete presente il castello delle principesse? O meglio, il castello de La bella addormentata nel bosco della fiaba Disney? Se decidete di andare a Füssen (piccolo centro di montagna al confine con l’Austria) avrete l’opportunità di vederlo dal vivo. Pare infatti che Walt Disney in persona rimase talmente colpito dalla visita al castello di Neuschwanstein che decise di utilizzarlo come modello per disegnare il celeberrimo castello divenuto poi anche logo dell’azienda.

Effettivamente, il colpo d’occhio sulla vallata, con il castello sullo sfondo, è veramente bellissimo. Noi abbiamo avuto l’occasione di visitare la zona in inverno, con un bel po’ di neve (ma ce ne può essere anche molta, molta di più!), il che ha contribuito a rendere lo scenario ancora più magico.

Quando andare a Füssen?

Probabilmente però il periodo migliore per una gita a Füssen è l’autunno: i colori sono bellissimi ed è possibile seguire un percorso diverso da quello che siamo stati costretti a percorrere noi per arrivare fino al castello, passando per un ponte (che viene quasi sempre chiuso in inverno proprio a causa dell’abbondante neve) dal quale si gode di una vista mozzafiato sul castello. Mia sorella ha avuto l’occasione di andarci anche a fine ottobre, come potete vedere dalla bellissima foto qua accanto.

Come arrivare

Per raggiungere Füssen, da Augusta, è necessario prendere il treno e in circa due ore si arriva a destinazione. Noi abbiamo optato per il biglietto cumulativo valido in tutta la Baviera (Bayern-Ticket) il cui funzionamento è molto semplice: più si è, meno si paga. Una volta arrivati alla stazione di Füssen è necessario prendere un bus per raggiungere la zona dei castelli (gli autobus sono proprio fuori dalla stazione e, se si è in possesso di un Bayern Ticket, non è necessario acquistare alcun biglietto).

Arrivati a destinazione si percorre un piccolo tratto in bus, dalla stazione fino ai castelli. Potete scegliere quanti siti vedere, ma senza dubbio quello che non dovete perdere è Neuschwanstein.

Raggiungere il castello di Neuschwanstein

Come accade per tutte le cose belle, dovrete faticare un po’ per raggiungerle. Il castello si trova infatti molto in alto rispetto al punto in cui arriverete con i mezzi (alla biglietteria) e per arrivare fino in cima le opzioni a vostra disposizione sono: una bella passeggiata per i boschi (come abbiamo fatto noi), in pulmino oppure in carrozza. La salita non è impossibile e optare per un mezzo più comodo significa anche perdersi una bella passeggiata nella natura. Allo stesso tempo va detto che si tratta di una lunga passeggiata (circa un chilometro e mezzo), abbastanza faticosa (soprattutto all’andata), nella quale ogni tanto è probabile che vi chiederete perché mai non avete preso il pulmino.

La vista sui boschi dalle finestre del castello è eccezionale. L’interno di Neuschwanstein inoltre è molto curato, vale davvero la pena visitarlo (a volte i castelli, tanto belli da fuori, sono abbastanza deludenti all’interno. Ma non è questo il caso). Siamo sicuri che l’atmosfera da fiaba conquisterà anche voi. Oltre a il famosissimo Neuschwanstein noi abbiamo visitato anche Hohenschwangau, molto carino ma non imperdibile.

La valle, castelli a parte, è ugualmente molto bella. Quando è coperta di neve bisogna fare attenzione a non scivolare, ma il divertimento è assicurato. In autunno o in primavera se ne possono apprezzare maggiormente i colori.

Ora che sapete tutto su Neuschwanstein non vi resta che decidere che scenario preferite per programmare la vostra visita!

Una foto così, scattata dal ponte Marienbrücke, in inverno non potete materialmente farla! 

Ultimi post

Lasciati ispirare, dai un’occhiata ai nostri aggiornamenti

Viaggiare in Germania

In Germania gli spostamenti all'interno dei Land godono di tariffe agevolate. In Baviera, ad esempio, noi abbiamo sempre utilizzato il Bayern Ticket, un biglietto cumulativo giornaliero molto conveniente. Lo si può acquistare facilmente direttamente alle macchinette...

Norimberga

Ultima tappa del nostro bus tour nella Germania del Sud.Siamo arrivati qua nel primissimo pomeriggio, da Dresda, e siamo rimasti in città per poco meno di ventiquattro ore alloggiando in pieno centro all’Ibis Hotel di Königstraße

Cartoline da Lindau

Il nostro racconto fotografico della meravigliosa cittadina bavarese affacciata sul lago di Costanza. La torre del Mangturm con la treccia di Raperonzolo che spunta dalla finestra è una delle cose più carine e caratteristiche della città. Se non alloggiate a Lindau, ma nelle vicinanze, potete organizzare una gita in giornata

Non perdere neanche un istante!

Seguici sui nostri canali Facebook, Instagram e Youtube per non perdere neanche un post, un video o una foto dei nostri viaggi!

error: Content is protected !!

Pin It on Pinterest

Share This