Braga, Portogallo del Nord

Febbraio, 2018

Piccola, ordinata e graziosa

Durata del soggiorno: 4 giorni, 3 notti (+1 notte a Porto)
Alloggio: Avenida Central
Budget: 260 € a testa
Itinerario di viaggio: Cagliari-Bergamo-Porto-Braga-Porto-Bergamo-Cagliari

Del Portogallo siamo innamorati e questo lo sapete già. Ma nemmeno noi potevamo immaginare che nel giro di sei mesi saremmo stati da queste parti per ben due volte. L’occasione di andare a Braga è capitata per ragioni di lavoro, ma ovviamente abbiamo avuto il tempo di farci un’idea molto chiara di cosa vedere in questa graziosa cittadina del Nord. Ve lo raccontiamo proprio qua. Buon viaggio!

Giorno 1

Il nostro viaggio a Braga comincia a…Porto. O meglio, a Bergamo. Quando siamo partiti noi non c’era modo di raggiungere il Portogallo dalla Sardegna con volo diretto, mentre dal fine 2018 dovrebbero partire i collegamenti per Porto. Dopo una levataccia data la necessità dello scalo (quando i biglietti non sono unici preferiamo sempre distanziare un po’ i voli oltre che incrociare le dita) siamo arrivati a Bergamo e da lì abbiamo preso il volo per Porto. Arrivati a Porto abbiamo raggiunto in metro la stazione di Saõ Bento per prendere il treno per Braga. Per utilizzare i treni regionali è necessario essere in possesso del cartão che costa 0,50 centesimi e vale un anno. Noi abbiamo potuto fruttare quello che avevamo acquistato a Lisbona per andare a Sintra; il biglietto Porto-Braga costa 3,20 €.

Siamo arrivati a Braga dopo un’ora e dieci e dalla stazione abbiamo raggiunto a piedi il nostro albergo sito in Avenida Central. La distanza non è eccessiva, anche se il percorso non è meraviglioso (ma si sa che le stazioni sono sempre un po’ decadenti). Il panorama cambia notevolmente più ci si avvicina al centro che è molto piccolo e ordinato.

La cosa comoda è che tutto quello che potete vedere a Braga è sito in un ristretto perimetro. A noi sono bastate poche passeggiate per coprire tutti i punti di interesse senza alcuno sforzo, certamente grazie alla centralissima posizione del nostro albergo. Se state organizzando un tour del Portogallo il nostro consiglio è di passare a Braga non più di una notte, in modo da avere il tempo di fare una capatina al Santuario del Bom Jesus, l’unico sito per il quale dovrete spostarvi (dal centro potete raggiungerlo facilmente in bus).

Come ho detto, siamo stati a Braga per lavoro. Io dovevo parlare a un convegno (il mio primo convegno internazionale) e la sera del nostro arrivo ero abbastanza agitata per l’intervento del giorno dopo. Per rilassarci e riposarci abbiamo preferito mangiare non lontano dal nostro albergo e goderci una buonissima cena a base di baccalà (ottimo, lo abbiamo mangiato qua).

Una cosa che abbiamo notato – e che ci ha colpito veramente tanto – è il fatto che la città si “addormenta” molto presto. Mentre raggiungevamo l’albergo, intorno alle 19, il centro sembrava veramente grazioso, pieno di tavolini per la strada nonostante il freddo. Quando un’oretta e mezzo più tardi siamo ripassati per le stesse vie alla ricerca di un posto dove mangiare sembrava di essere in una città fantasma. Ma probabilmente è stata colpa della stagione (nel Nord del Portogallo d’inverno fa freddino).

Giorno 2

L’indomani mattina abbiamo fatto colazione in albergo prima di dirigerci verso il campus universitario. L’alloggio a Braga è stato veramente economicissimo. Abbiamo dormito in pieno centro spendendo pochissimo al Braga Shopping. L’albergo è dentro un centro commerciale super anni ’90 (dovete davvero tenervi forte se optate per questo posto, vi sembrerà assolutamente surreale). L’albergo non è niente di speciale, anzi, diciamo pure che è un po’ vecchiotto, ma pulito. Il rapporto qualità/prezzo non è niente male, ma non aspettatevi una location confortevolissima. Il personale però è davvero gentile e disponibile.

Dopo essermi tolta un grosso peso e aver parlato alla conferenza, abbiamo deciso di concederci un pranzo rigenerante. Nico ha preso (non ci sarebbe neanche bisogno di dirlo) una francesinha e io un’omelette: squisita! Abbiamo mangiato davvero bene spendendo circa 6 euro a testa (qua). La prima francesinha della mia vita, a Porto, non mi aveva esattamente conquista mentre quella che ho assaggiato, rubandone un po’ dal piatto di Nico, a Braga era veramente eccezionale.

Nel primo pomeriggio abbiamo fatto una passeggiata in centro prima di tornare a lavoro. Come abbiamo già detto, il centro è davvero piccolo e nel giro di due passeggiate vi renderete conto di aver visto tutto quello che c’è da vedere. Dall’arco da Porta Nova seguendo la strada troverete il Municipio; il bellissimo Rettorato e il Jardim de Santa Barbara, la cattedrale (molto bella), il castello, e i giardini di Avenida Central.

Giorni 3 e 4

Le nostre giornate sono sempre state divise tra convegno e visita della città. La cosa più bella – e che è veramente imperdibile se andate a Braga – è stata la visita al santuario del Bom Jesus do Monte. Il luogo è magico. Il bus (potete comprare i biglietti direttamente a bordo, quindi non preoccupatevi) vi porta fino all’ingresso della passeggiata (tutta in salita) che conduce al santuario. Il percorso non è breve ed è un po’ impegnativo, ma fattibile (se affittate un’auto invece potete arrivare fino in cima e risparmiarvi la passeggiata). La salita è però molto bella ed è intervallata da tutta una serie di cappelle che riprendono la via crucis con delle statue molto drammatiche. 

Terminata la salita arriverete a una prima terrazza panoramica dalla quale potete ammirare il santuario e i suoi numerosi gradini. Il luogo ispira pace, a noi è piaciuto moltissimo e ve lo stra-consigliamo.

A Braga non c’è molto altro da vedere, per questa ragione pensiamo che due giorni possano essere assolutamente sufficienti. La nostra permanenza è stata condizionata dal convegno, dunque siamo rimasti un po’ di più, anche se chiaramente il tempo per girare in città era ridotto.

Nel nostro ultimo giorno in Portogallo abbiamo approfittato della mattinata libera per fare un’ultima passeggiata a Braga, siamo arrivati fino alle terme romane. A fine mattinata abbiamo ripreso il treno per Porto dove abbiamo trascorso il pomeriggio e la sera. Siamo andati ancora una volta nel nostro negozio di dischi preferito, abbiamo passeggiato per il centro fino alla Ribeira e infine cenato insieme a una coppia di amici casualmente incontrati in aeroporto diretti a loro volta in Portogallo. 

Per la nostra ultima notte abbiamo soggiornato in un albergo davvero grazioso che vi consigliamo vivamente (questo!). Il personale è gentilissimo e la struttura nuova, bella e pulitissima. La nostra stanza aveva un piccolo “giardinetto” nel quale da primavera deve essere molto gradevole fare colazione. 

 

Perché sì!

Per noi Braga è un sì. Non un sì a pienissimi voti, rispetto ad altre destinazioni in Portogallo, ma certamente una città carina da visitare, magari anche solo per una gita in giornata.

 

1. È una piccola città,

non eccessivamente turistica e nella quale si respira una bella aria

2. È davvero economica.

Tutto il Portogallo in generale lo è, ma i piccoli centri in maniera particolare

3. È graziosa e ordinata nel suo centro,

le persone sono gentili e socievoli e il santuario del Bom Jesus è da vedere

Ultimi post

Lasciati ispirare, dai un’occhiata ai nostri aggiornamenti

Sua maestà la Francesinha

La francesinha è un piatto assurdo. Ed è forse in questa assurdità che risiede il suo fascino seduttivo. A guardarla è difficile capire di cosa questa vera e propria bomba sia fatta. Si tratta di un pasticcio

Cartoline dal Portogallo

Il racconto fotografico dei nostri viaggi in Portogallo con tappe a Lisbona, Sintra, Cabo da Roca, Porto per il Nos Primavera Sound e Braga. Quale sarà la prossima meta in questo bellissimo paese che ci ha rubato il cuore?

Gita “fuori” Porto

Per gli ultimi due giorni della nostra vacanza abbiamo scelto delle attività simili alla classica gita fuori porta della domenica: siamo andati alla foce del Douro e alla spiaggia di Matosinhos

Non perdere neanche un istante!

Seguici sui nostri canali Facebook, Instagram e Youtube per non perdere neanche un post, un video o una foto dei nostri viaggi!

error: Content is protected !!

Pin It on Pinterest

Share This