Azulejos e Fado

 
Torna all'itinerario

Nostalgia blu

 

Una delle cose che più colpisce, a Lisbona, sono senz’altro gli azulejos, le piccole piastrelle con cui sono rivestiti molti edifici.

Se ne vedono in ogni angolo e sono davvero un tratto caratteristico (oltre che particolarmente gradevole) delle città portoghesi.

Sebbene si trovino un po’ in tutto il paese (e anche in Spagna), gli azulejos di Lisbona hanno qualcosa che li rende un po’ più speciali. Insieme, infatti, al fado sono il simbolo della città. O almeno, sono ciò per cui ricorderemo Lisbona, in tutta la sua malinconica bellezza.

Passeggiando per la città non potrete fare a meno di notare le case e i locali ricoperti di azulejos, ma anche i richiami al fado sono abbastanza costanti.

Lisbona ospita un museo dedicato al canto popolare (in Largo do Chafariz de Dentro). Ma quello che non si può assolutamente perdere è una serata di fado.

In centro troverete proposte in abbondanza: moltissimi locali, la sera, deliziano le cene dei clienti con un esibizioni di fado. Lo spettacolo è sicuramente struggente, ma rischia anche di essere molto caro e non sempre completamente “autentico”.

Il nostro consiglio è di fare un giro molto accurato dei locali del centro, non è infrequente trovare suonatori di fado “amatoriali” che potranno emozionarvi con un amichevole e veramente intimo spettacolo che vi resterà nel cuore (insomma, non fatevi attirare solo dai cartelli per turisti).

Quando sono stata a Lisbona nel 2012 in compagnia di due amiche (eravamo partite con un bus notturno da Granada, non è un viaggio impossibile ma…passare la notte in autobus non è esattamente il massimo) eravamo andate alla ricerca di uno spettacolo di fado.

Trovavamo solo offerte che non ci convincevano e alla fine, quasi senza più speranze, eravamo entrate in un locale che ci sembrava carino.

Per nostra grande fortuna dopo qualche minuto è cominciato uno “spettacolo di fado” totalmente informale messo in scena da un gruppo di amici che come noi passavano il dopo cena nel locale.

Era stato molto emozionante, come tutte le cose totalmente impreviste.

Azulejos, azulejos dappertutto! 

Ultimi post

Lasciati ispirare, dai un’occhiata ai nostri aggiornamenti

Sua maestà la Francesinha

La francesinha è un piatto assurdo. Ed è forse in questa assurdità che risiede il suo fascino seduttivo. A guardarla è difficile capire di cosa questa vera e propria bomba sia fatta. Si tratta di un pasticcio

Cartoline dal Portogallo

Il racconto fotografico dei nostri viaggi in Portogallo con tappe a Lisbona, Sintra, Cabo da Roca, Porto per il Nos Primavera Sound e Braga. Quale sarà la prossima meta in questo bellissimo paese che ci ha rubato il cuore?

Braga

Durata del soggiorno: 4 giorni, 3 notti (+1 notte a Porto); budget: 260 € a testa. L’occasione di andare a Braga è capitata per ragioni di lavoro, ma ovviamente abbiamo avuto il tempo di farci un’idea molto chiara di cosa vedere in questa graziosa cittadina del Nord

Non perdere neanche un istante!

Seguici sui nostri canali Facebook, Instagram e Youtube per non perdere neanche un post, un video o una foto dei nostri viaggi!

error: Content is protected !!

Pin It on Pinterest

Share This