West Coast Road Trip

Maggio, 2016

Panorami mozzafiato separati da enormi distanze

Durata del soggiorno: 14 giorni, 12 notti (12 giorni tour, 2 giorni di viaggio)
Alloggio: Itinerante, alberghi e motel
Budget: 3200 € a testa
Voli: Cagliari-Roma-Los Angeles; Los Angeles-Parigi-Roma-Cagliari
Per il nostro viaggio di nozze abbiamo deciso di volare negli States con direzione West Coast. Volevamo un viaggio rilassante (abbiamo optato per un tour) e avventuroso che ci permettesse di vedere quante più cose possibili. Abbiamo attraversato quatto stati, California, Arizona, Nevada e Utah, privilegiando natura e parchi, a discapito di un po’ di vita mondana in città (anche se nel nostro itinerario ci siamo fermati per almeno due giorni a Los Angeles, Las Vegas e San Francisco)

Per nostra comodità abbiamo preferito acquistare il tour tramite agenzia di viaggi. Arrivavamo da un periodo molto molto stressante non tanto per il matrimonio quanto per l’acquisto della casa e l’unica cosa di cui avevamo bisogno, dopo mesi pesanti carichi di pensieri, era di rilassarci.

Sappiamo che molte persone sono scettiche circa le agenzie di viaggi e i tour organizzati. La nostre esperienza è stata globalmente positiva, anche se alcune cose ci sono piaciute meno di altre (e qua vi raccontiamo pro e contro nel dettaglio). Se parliamo di costi in senso stretto, non saremmo andati a spendere meno se avessimo costruito autonomamente lo stesso itinerario pernottando in strutture simili, tantomeno se avessimo noleggiato una macchina. Il viaggio era abbastanza lungo e pieno di tappe. In 12 giorni abbiamo percorso 4500 chilometri. Farli tutti in self-drive sarebbe stato stressante, anche se ci avrebbe dato la libertà di scegliere quanto sostare in ogni posto o in che stazione di servizio mangiare.

Costi

Il costo che abbiamo indicato è come sempre comprensivo di tutte le spese sostenute (inclusa l’assicurazione di viaggio, l’Esta e tutti i pasti), ad eccezione dello shopping. Noi abbiamo mangiato praticamente sempre in ristorante (o comunque in veri e propri locali), solo per uno o due pasti abbiamo preparato dei panini. Il cibo, chiaramente, è una delle spese che possono incidere abbastanza sul viaggio. La quota pagata all’agenzia (comprensiva di voli – ricordate sempre che noi partiamo da un’isola! -, alberghi con prima colazione sempre inclusa, trasporti ovunque meno che a Los Angeles (ad eccezione della navetta per/da hotel-aeroporto), ingressi nella maggioranza dei siti, assicurazione sanitaria completa e visto) era di 2700 euro. Per 24 pasti, qualche taxi e bus, la gita in jeep alla Monument Valley, la gita alla Death Valley e il giro in barca a San Francisco abbiamo speso ulteriori 500 euro a testa circa.

Probabilmente è possibile risparmiare leggermente cercando attentamente gli alloggi (o scegliendo soluzioni alternative, come Airbnb che noi non adoriamo anche per ragioni etiche e che usiamo solo in casi di estrema necessità), utilizzando sempre i mezzi pubblici e trovando un’ottima offerta volo. In ogni caso non si tratta di un viaggio economico, i costi ci sono tutti (a partire dai biglietti dei parchi), fidatevi!

Se preferite procedere per tappe autonomamente potete comunque sfruttare il nostro itinerario, seguirlo o riadattarlo ai vostri gusti ed esigenze!

Giorno 1

Arrivo a Los Angeles tramite volo diretto da Roma. Il nostro viaggio era cominciato all’alba a Cagliari naturalmente. Dopo esserci sistemati in albergo abbiamo sfidato sonno e jet-lag per andare a Santa Monica a vedere l’oceano e il suggestivo molo dove termina la leggendaria Route 66. Affamati abbiamo mangiato il nostro primo autentico cheesburger al Pier Burger, uno dei chioschi sul molo.

Giorno 2

Partenza vera e propria del tour con destinazione Phoenix, Arizona. Abbiamo attraversato il vasto deserto del Mojave, godendo dei primi scenari tanto sognati nei mesi precedenti. Dopo un giro panoramico della città ci siamo rilassati con un veloce bagno nella piscina dell’albergo.
All’andata il jet-lag è stato abbastanza impietoso e abbiamo avuto qualche segno di cedimento anche durante la seconda giornata, ma dal terzo giorno eravamo ormai perfettamente abituati al nuovo orologio.

Giorno 3

In viaggio verso il pezzo forte della giornata, il Grand Canyon, ci siamo fermati in un grande campo di enormi cactus saguaro. Abbiamo visitato SedonaOak Creek Canyon, la cittadina di Williams (tagliata dalla Route 66 e simbolo della famosa strada). Nel tardo pomeriggio ci siamo immersi nel Grand Canyon, una vera meraviglia.

Abbiamo pernottato a Tusayan, al Canyon Plaza Hotel.

Giorno 4

In viaggio attraverso il Painted Desert con direzione Monument Valley (territorio degli indiani Navajo).
Nel pomeriggio sosta a Page sul lago Powell, grande lago artificiale (la diga è veramente imponente). Abbiamo poi proseguito verso Kanab, dove abbiamo passato la notte, costeggiando il fiume Colorado. Kanab è una piccola cittadina dello Utah famosa per i film western. Se volete saperne di più sui parchi americani leggete qua.

Giorno 5

La prima tappa della giornata è lo spettacolare Bryce Canyon (fa freddo, molto freddo da queste parti. I dettagli li trovate qua). Abbiamo poi ripreso la marcia per visitare il bellissimo parco di Zion fino a giungere a Las Vegas nel tardo pomeriggio. Dopo esserci riposati in piscina abbiamo optato per una visita notturna in solitaria della città percorrendo Las Vegas Boulevard in direzione Downtown fino a Fremont Street.

Giorno 6

Avendo una giornata interamente a disposizione abbiamo scelto di visitare la calda Death Valley (e non ce ne siamo affatto pentiti) con soste a: Zabriskie Point, Furnace Creek, museo del Borace e Bad Water (il punto più basso dell’emisfero occidentale sotto il livello del mare; i dettagli sono qua).
Tornati in città abbiamo scelto di fare un po’ di shopping nel grande centro commerciale Las Vegas North Premium Outlet per poi girare fino a tardi per le vie della sfavillante Las Vegas.

Giorno 7

Ci siamo messi nuovamente in marcia attraverso il deserto del Mojave con destinazione Mariposa, una tanto graziosa quanto minuscola cittadina della California non troppo lontano dal parco di Yosemite.
Abbiamo dormito in un caratteristico motel circondato dalle montagne, lo scenario era veramente veramente super americano. Sembrava di essere in un film. Le nostre impressioni sui parchi sono qua.

Giorno 8

Addentrandoci nella Sierra Nevada abbiamo raggiunto il parco di Yosemite, dove abbiamo trascorso l’intera giornata immersi nel verde godendo di bellissimi panorami (e vedendo per la prima volta una cascata degna di questo nome!).
Prima della nostra seconda notte al Miners Inn di Mariposa abbiamo cenato in un locale super anni ’50 a base di milkshake e quesadilla.

Giorno 9

Percorrendo la vallata di San Joaquin siamo giunti a San Francisco in mattinata e ci siamo subito catapultati alla scoperta di questa fantastica città. Abbiamo fatto un giro per i quartieri più caratteristici (Twin PeaksCastro, Chinatown, Civic Center), fatto due passi a Ocean Beach e un giro sul Cable car, ammirato le foche (in apnea, puzzano da morire) e cenato a Fisherman’s Wharf. Dopo cena ci siamo goduti lo spettacolo del Golden Gate illuminato e le luci della città dall’altra parte della baia.

Giorno 10

La nostra visita della città ha fatto tappa al Golden Gate Park e nella carinissima Lombard Street (se avete visto Inside Out sapete di cosa stiamo parlando) e nei giardini del Palace of Fine Arts Theatre. Abbiamo attraversato il Golden Gate Bridge a piedi, per poi raggiungere la cittadina di Sausalito con rientro in barca, costeggiando la famosa prigione di Alcatraz. Arrivati all’Embarcadero abbiamo proseguito passeggiando su e giù per il centro prima di goderci un aperitivo con alcuni amici.

Giorno 11

Scendendo lungo la costa californiana abbiamo lasciato San Francisco per fare tappa a Monterey, storica capitale della California. Abbiamo percorso con alcune soste la 17 Mile Drive per approdare a Carmel, dove abbiamo pranzato e sostato alcune ore. Nel pomeriggio nuovamente in marcia fino alla cittadina di Santa Maria dove abbiamo dormito, non prima di aver fatto una lunga passeggiata.

Giorno 12

Partenza per Santa Barbara e visita della caratteristica città famosa per lo stile coloniale che la contraddistingue. Nel pomeriggio, una volta arrivati a Los Angeles, abbiamo “terminato” la visita della città raggiungendo la Walk of fame, convinti di poter accarezzare la scritta Hollywood (visibile solo con il binocolo). Da lì abbiamo preso un taxi per raggiungere la famosissima Venice Beach concludendo la nostra vacanza dove era iniziata: davanti all’oceano.

Mangiare & bere negli States

#. Cosa vi aspettate dalla cucina statunitense?

Non vogliamo fare gli schizzinosi, ma difficilmente troverete un piatto che vi rimarrà davvero davvero nel cuore. Una cosa però va detta con onestà: gli hamburger (quelli veri, non da fast-food) che fanno da queste parti hanno tutto un altro sapore e sono quanto di più caratteristico e autentico potrete assaporare un po’ ovunque.

 

Cartoline dalla West Coast

Una selezione degli scatti più belli del nostro viaggio on the road, tappa per tappa: da Los Angeles a Phoenix, dal Grand Canyon a Yosemite, passando per Mariposa, Las Vegas, la Death Valley e la Monumet Valley, fino ad arrivare a San Francisco per poi percorrere la costa california verso sud

Ultimi post

Lasciati ispirare, dai un’occhiata ai nostri aggiornamenti

Cartoline da New York

Il racconto fotografico di un viaggio ormai datato nella Grande Mela. Guardando le foto non possiamo fare a meno di pensare: ma quando ci decidiamo a tornare da quelle parti? Sfoglia i nostri scatti

I parchi della West Coast

Il nostro viaggio attraverso quattro stati sulla West Coast (California, Arizona, Nevada e Utah) prevedeva molta natura. Nell’arco di 12 giorni, come vi abbiamo raccontato nel nostro itinerario di viaggio, abbiamo visitato parchi: Grand Canyon, Monument Valley, Bryce Canyon, Zion, Yosemite e Death Valley

Cartoline dalla West Coast

Il racconto fotografico del nostro road trip della West Coast alla scoperta delle bellezze della natura. Abbiamo visitato tanti parchi, senza tralasciare la visita di alcune città, grandi e piccole, sul nostro percorso tra le quali Los Angeles, Las Vegas e San Francisco. Quale sarà la prossima meta?

Non perdere neanche un istante!

Seguici sui nostri canali Facebook, Instagram e Youtube per non perdere neanche un post, un video o una foto dei nostri viaggi!

error: Content is protected !!

Pin It on Pinterest

Share This